martedì 12 luglio 2011

Depilazione labiale

Image and video hosting by TinyPic

Io vi consiglio di optare sempre per la ceretta, quindi andate dalla vostra estetista di fiducia o meglio ancora cominciate ad imparare da sole; basta un po’ di pratica e molta attenzione perché stiamo trattando comunque una zona del viso molto delicata.

Acquistate la cera nel barattolo e scaldatela a bagnomaria (meglio ancora, per chi ce l’ha, con lo scalda cera) finché non diventa fluida (non liquidissima!),
con una spatolina (io in questo caso uso quella di legno usa e getta) tirate su il naso e cominciate a stendere uno strato di cera (controllate prima che non sia bollente!) nella zona centrale,
poi applicateci sopra una striscia (io di solito la taglio a pezzetti), tamponate la parte
e fate dei piccoli ma decisi strappi (ricordatevi di tenere tesa la pelle),
ripetete l’operazione ai lati, dall’alto verso il basso, finché trovate peli, senza andare troppo oltre se avete troppa peluria altrimenti ve ne cresceranno il doppio. 

Ricordatevi di non ripassare mai la cera una seconda volta sulla stessa zona perché vi potete ustionare, soprattutto se non siete pratiche, e poi comunque la pelle si arrossa e se qualcosa va storto vi ritroverete degli odiosi brufoletti. 

Se rimangono peli dovete ricorrere alla pinzetta (che io odio perché fa malissimo!). 

I residui di cera li potete togliere con un po’ di olio d’oliva o di mandorle dolci, picchiettando leggermente con i vostri polpastrelli o con un dischetto di cotone, e poi sciacquatevi con acqua fredda. Non applicate subito la crema, tanto meno saponi o lozioni che contengono alcool.

Cercate di fare questa operazione la sera o comunque un giorno che rimanete a casa e non dovete truccarvi, uscire ed esporvi al sole, perché la pelle ha bisogno di “riprendersi” dagli strappi.

Potete anche optare per le strisce di cera a freddo che vanno scaldate un po’ con le mani, ma personalmente non le trovo molto efficaci, nel senso che tolgono i peli lunghi, ma lasciano tutti quelli restanti, in più sono abbastanza costose; l’unica cosa positiva è che almeno non correte il rischio di scottature e la pelle si arrossa poco.

Ricorda: applica la cera sempre nel senso del pelo e strappa nella direzione contraria, in modo da non tagliare il pelo ma tirarlo dalla radice.

Piccola curiosità: per non farvi troppo male, e specialmente d’estate per il sudore, spargete sui vostri baffetti un velo di borotalco prima di stendere la cera per farla aderire meglio sulla pelle.

2 commenti:

  1. per me è una tragedia :-( non ci riesco sono costretta ad andare sempre dall'estetista però hai dato ottimi consigli complimenti è sempre bellissimo leggerti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio...posso dirti comunque che serve solo pratica... il dolore purtroppo si sente :(

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...