Visualizzazione post con etichetta Pedicure. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Pedicure. Mostra tutti i post

giovedì 28 giugno 2012

SOS Talloni screpolati e secchi

Image and video hosting by TinyPic 


I talloni screpolati e secchi sono spesso dovuti ad una perdita d’idratazione, eccessiva sudorazione, diabete, cattiva circolazione, menopausa, contatto con la sabbia e la salsedine, ecc.
Se non curate i vostri piedi (soprattutto i talloni), le screpolature superficiali, oltre ad essere antiestetiche, nel tempo potrebbero entrare in profondità e diventare dei taglietti che bruciano e fanno male.

Allora… volete indossare quei bei sandali che vi piacciono tanto?

Prima però seguite questi semplici passi:
  • innanzitutto è fondamentale l’igiene quotidiana, anche per prevenire eventuali infezioni;
  • quando avete un po’ di tempo libero (almeno 2-3 volte la settimana) è consigliabile fare un bel pediluvio (con acqua tiepida, un po’ di bagnoschiuma, bicarbonato e qualche olio essenziale di timo, mentolo, lavanda) e tenere i piedi in ammollo per almeno 15 minuti (per saperne di più >clicca qui<);
  •  poi prendete la pietra pomice e sfregatela delicatamente sulle zone inspessite per eliminare gli strati superficiali;
  • asciugatevi bene i piedi (l’umidità è causa di batteri, cioè ne accelera il loro sviluppo);
  • applicate poi quotidianamente una buona crema idratante ed emolliente (magari specifica per talloni a base d’urea), massaggiando bene per far assorbire il prodotto e migliorare la circolazione; o se preferite la sera prima di andare a dormire potete applicare ad esempio un po’ di olio d’oliva, burro di karité, olio di mandorle dolci (quello che avete :D) e indossare dei calzini di cotone per lasciarli agire tutta la notte;
  • evitate (soprattutto in questo periodo) di indossare scarpe chiuse, piuttosto lasciate i vostri piedi liberi di respirare; vi ringrazieranno!!!



mercoledì 13 luglio 2011

Pediluvio rinfrescante

Image and video hosting by TinyPic

Un pediluvio rinfrescante alla fine di una giornata così afosa è proprio quello che serve ai nostri piedi.

Se come me non avete l’olio essenziale di menta, preparate un infuso con un paio di foglie di menta fresca e bicarbonato di sodio in una pentola con acqua bollente e lasciate in infusione finché non si raffredda
versate il tutto nella bacinella dove andrete a farvi il pediluvio. Aggiungete un po’ di bagnoschiuma profumato (ma comunque vendono anche delle lozioni specifiche) ed acqua fredda, o se preferite anche qualche cubetto di ghiaccio, fa veramente troppo caldo!). Lasciate i piedi in ammollo per circa 20 minuti. Asciugateli per bene e massaggiateli con la vostra crema piedi abituale oppure con olio di mandorle dolci fino a completo assorbimento.

sabato 14 maggio 2011

Scrub al miele per i piedi

Image and video hosting by TinyPic

Basta mescolare un po’ di miele con del sale grosso.
Dopo aver messo i piedi in ammollo per qualche minuto nell’acqua calda, asciugateli per bene ed applicate questo scrub casalingo; insistete sulle zone più dure e ruvide; procedete poi con il normale pedicure (per saperne di più clicca qui ).

N.B: il miele è noto per le sue proprietà emollienti, idratanti e sebo regolatrici.


giovedì 10 febbraio 2011

Piedi freddi: cause e rimedi

Image and video hosting by TinyPic

Una delle cose più insopportabili dell’inverno sono i piedi freddi; ad essere colpite sono maggiormente le donne, soprattutto nel periodo fertile per via di alcuni effetti ormonali sulla circolazione e la vasocostrizione.
In generale, quando fa molto freddo l'organismo, per mantenere costante la temperatura corporea, riduce l'afflusso di sangue verso mani e piedi e questo fa sì che cuore e cervello mantengano la temperatura adatta per un loro corretto funzionamento.

Le cause sono quasi sempre di natura circolatoria. Chi ne soffre trascorre tante ore seduto o sta fermo per troppo tempo, utilizza scarpe non idonee (troppo strette), calze troppo leggere, ecc.

Altri motivi possibili che impediscono ai piedi di avere una giusta temperatura sono l'abuso di nicotina, alcol, un'errata alimentazione o stress.

Rimedi:
-         stimolate i piedi con un massaggio (il movimento ideale per regalarsi un'immediata sensazione di benessere andrebbe effettuato partendo dalla pianta dei piedi, meglio se con i pollici, per poi risalire fino al polpaccio; per aumentare l'azione potete servirvi di un olio riscaldante),
-         limitate gli sbalzi di temperatura tra interno e esterno,
-         evitate i bagni con acqua troppo calda o fredda,
-         fate un po’ di movimento e copritevi bene con calze e guanti di lana quando fa freddo,
-         se state tante ore sedute, per studio o per lavoro, installate sotto la scrivania una pedana, per tenere i piedi più alti, quindi lontani dal pavimento, che solitamente è freddo,
-         fate un pediluvio di acqua calda e fredda alternato (un buon pediluvio è quello alla lavanda: mettete 50 gr di lavanda per ogni litro di acqua calda e poi quando diventa tiepida aggiungete il sale, lasciate i piedi in ammollo per 5 minuti e poi risciacquateli con l’acqua fredda; ripetete l’operazione 3 volte).


martedì 26 ottobre 2010

Pedicure fai da te

Image and video hosting by TinyPic
I piedi non vanno assolutamente trascurati: sono il nostro sostegno durante la giornata, ed anche una zona del corpo che può diventare molto seducente, se ben curata. E’ molto semplice eseguire una perfetta pedicure casalinga.

Ecco quello che vi serve:  una bacinella con acqua non troppo calda, un asciugamano, sali o bagnoschiuma rilassanti (o meglio ancora appositi pediluvi con deliziose profumazioni a seconda delle esigenze), uno scrub esfoliante per i piedi, la pietra pomice, una crema idratante per i piedi, una forbicina, una limetta per unghie, uno smalto trasparente ed uno colorato (chiaro o scuro, come preferite).

Cominciate a preparare i vostri piedi togliendo lo smalto precedente con del solvente per unghie.
Riempite la bacinella con acqua calda e metteteci dentro la lozione scelta (o se preferite due cucchiai di sale e due di bicarbonato); mettetevi comode ed immergete i piedi, approfittando del relax del pediluvio per massaggiare dita e caviglie in modo da stimolare la circolazione. 

Passati 10 minuti togliete un piede fuori dall'acqua e passate la pietra pomice su tutta la pianta del piede, insistendo sui talloni e sulle parti più rivide (mi raccomando siate delicate). Fate lo stesso con l'altro piede.
Applicate lo scrub distribuendolo uniformemente su tutto il piede con movimenti circolari, per eliminare le cellule morte e rendere la pelle morbida e levigata. Ora immergete nuovamente i piedi, e con le mani togliete bene i residui di scrub.

Una volta asciugati i piedi possiamo occuparci delle unghie: tagliatele con estrema attenzione preferendo un taglio quadrato, o comunque non troppo arrotondato, in modo da evitare che si incarniscano, e limatele con cura; se volete rimuovere le cuticole non dovete assolutamente tagliarle, ma semplicemente spostarle verso il bordo dell’unghia con un apposito bastoncino di legno.

Spalmate la crema massaggiando piedi e caviglie verso l’alto fino al completo assorbimento, mentre per le unghie usate un olio nutriente.

Stendete un primo strato di smalto (sarebbe meglio stendere prima un velo di smalto trasparente poiché l’unghia si rafforzerà ancora di più e lo smalto tenderà a durare più giorni ); aspettate qualche minuto per stendere il secondo strato.

Tutto qui ^_^